DIVISIONE FONDERIA

Prodotti per FONDERIA

Spinti dalla passione per l’evoluzione della ceramica,
abbiamo voluto creare un reparto produttivo
specifico per il settore metallurgico, atto a
soddisfare le esigenze di fonderie del settore ferroso
e non ferroso, delle microfusioni di acciaio,
delle ricotture metalliche, trafilerie e laminatoi in
genere.
Dalla selezione delle materie prime, il ciclo produttivo
è basato su un reparto di colaggio specializzato.
Stampi specifici, piani vibranti e miscelatori
idonei ad una prima mescola ottenuta
a secco e poi trasformata in un impasto liquido
studiato per la colatura, danno vita alle linee produttive
di SIM.CAST (ceramica alleggerita per il
settore della produzione di billette), silice fusa,
zirconio stabilizzato e carburo di silicio.

Per tutti gli impasti prodotti, la forza aziendale
consiste nel lavorare totalmente a disegno cliente,
progettando internamente, in collaborazione
con il cliente stesso, la creazione dello stampo
più idoneo per realizzare qualsiasi sagomato
venga commissionato.
La cottura in forni appositi garantisce la produzione
di elementi sinterizzati e totalmente esenti
da acqua di combinazione.
Sempre per il settore fondiario si producono poi
una vasta serie di mastici e stucchi repellenti al
metallo fuso, utili per riparazioni ceramiche.

Ultimi studi hanno poi permesso di realizzare
due impasti alternativi all’allumina titanata, e
cioè lo zirconio stabilizzato prodotto sotto vuoto
ed il carburo di silicio ingobbiato con impasto al
99% di allumina.
Gli stessi, oltre a presentarsi molto più resistenti
alle sollecitazioni meccaniche, garantiscono
un’ottima competitività economica.

Anche nel settore fondiario SIM S.r.l., si distingue
per il supporto tecnico al cliente e la possibilità
di offrire revamping ad impianti da ammodernare.
La nostra equipe affianca quotidianamente il fonditore,
per supportarlo nella scelta dei ricambi e
dei prodotti utili ad un corretto e duraturo funzionamento
dei forni.

Nel caso di impianti deteriorati dalla fuoriuscita
di metallo fuso, SIM oltre ad offrire il ripristino,
garantisce anche lo smaltimento dei rifiuti, in appositi
centri di raccolta, specializzati nel settore,
con i quali detiene appositi contratti.

Settore: PRODUTTORI DI BILLETTE

CERAMICHE ISOLANTI (SIM.CAST)

Ottimo isolante di calore, repellente al metallo,
adatto all’impatto con metallo fuso di leghe non
ferrose.
Trova impiego in fonderie atte alla produzione
di billette o pressofusioni in genere.
Gli impasti studiati differiscono in base al tipo di
prodotto da realizzare
(SIM.CAST 120 per ugelli,
galleggianti, boccole ed anelli – SIM.CAST 140
per canali, vasi di colata e tazze di travaso – SIM.
CAST 170 per siviere).

Settore: PRESSOCOLATA

SILICE FUSA e ZIRCONIO STABILIZZATO

Settore- PRESSOCOLATA-1

SILICE FUSA
impasto tradizionale, particolarmente resistente
all’azione erosiva dovuta al passaggio
del metallo fuso. Viene impiegato nella
fabbricazione di tazze ceramiche e canali a
“T”. Viene utilizzato per leghe non ferrose.

 

ZIRCONIO STABILIZZATO
impasto ad elevato peso volume, all’83%
di zirconio stabilizzato. Viene utilizzato in
acciaieria per la fabbricazione di crogioli,
colatoi, tubi di passaggio e tubi di “spinta”.
Con questo impasto si realizzano anche colatoi
speciali per la microfusione dell’acciaio
e ferule per l’industria petrolchimica.

IMPASTI SPECIALI: TECNOLOGIA DEL “SOTTO-VUOTO”

Settore- PRESSOCOLATA-2Per ovviare al problema dell’incessante consumo di elementi ceramici presso l’utilizzatore, dovuti
alla forte azione distruttiva del metallo fuso, abbiamo investito in un reparto dotato di N° 2 vasche
depressurizzate, per il colaggio sotto-vuoto. Da questo investimento sono nati quattro impasti
innovativi, molto funzionali:

SIM.SiO2 S/V (silice fusa sotto-vuoto)
SIM.ZIRK S/V (zirconio sotto-vuoto).
SIM.SICK S/V (carburo di silicio + ingobbio 99% Al2O3)
SIM.TDE 90 S/V (allumina 92% sotto-vuoto)

Sono quattro impasti molto più resistenti dei
tradizionali, hanno una porosità molto chiusa
e si presentano particolarmente lisci sulla superficie.
Sono studiati per i settori sopra descritti:
il primo per le leghe non ferrose; il
secondo per l’acciaio e per l’industria petrolchimica;
il terzo per realizzare composti
alternativi all’allumina titanata; il quarto
appositamente per l’industria petrolchimica
(ferule).

CARBURO DI SILICIO E CERAMICHE AVANZATE (SIALON – NITRURO – ALLUMINA)

CARBURO DI SILICIO

Produciamo guaine protettive per termocoppie in
carburo di silicio tradizionale.
La guaina da noi prodotta, oltre ad avere una
buona resistenza allo shock termico (grazie alla
composizione a reticolo) ed un’elevata e rapida
precisione nella misurazione del calore, viene
sinterizzata ad elevate temperature, vetrificata
con apposito fondente e poi ricotta.
Il tubolare posto al suo interno è in metallo temprato,
lungo quanto la guaina stessa e chiuso con
saldatura a tenuta stagna sul fondo.

NITRURO DI SILICIO

Nostro impasto composto da una miscela di Nitruro
di Silicio e Allumina tabulare (Ossido di Alluminio)
Lo stesso viene premiscelato a secco e successivamente
impastato ed estruso, mediante apposita
trafila depressurizzata.

SIALON

Nostro impasto composto da una miscela di Nitruro
di Silicio – Ittrio – Allumina tabulare (Ossido
di Alluminio) – Nitruro di Alluminio
Allo stesso apportiamo poi un trattamento termico
aggiuntivo, per ottenere la ricristallizzazione del
composto. Consiste in un’operazione di seconda
ricottura per aumentare la resistenza meccanica
del prodotto
Il SIALON è un prodotto ceramico inerte dal
punto di vista chimico e quindi non reagisce
con i metalli non ferrosi fusi o con i gas reattivi.
Queste caratteristiche e la resistenza estremamente
elevata alle rotture causate dalla temperatura
(fino a 1.250 °C) comportano numerosi
vantaggi, quali:

durata utile praticamente illimitata nei bagni di
alluminio, parecchi mesi nel rame e nelle leghe
di rame;
non bagnabile dal metallo liquido;
non inquina la fusione;
eccellente conducibilità termica;
è la ceramica più resistente alle alte temperature;
è impermeabile ai gas.

ALLUMINA (70 – 80 – 90%)

Refrattario termodielettrico impiegato nella fabbricazione
di componenti per lavoro ad elevate
temperature.
Tubi di diverso diametro e lunghezza vengono
impiegati, oltre che come sostegno di resistenze
elettriche, anche come isolatori di termocoppie e
strumenti di misura e controllo delle temperature.
Il grado di purezza, viene scelto e/o consigliato, in
base alla temperatura di utilizzo ed alla applicazione
specifica.

IMPASTI SILICO / ALLUMINOSI
ADDIZIONATI CON AGHI METALLICI
SIM.SiO2 / STEEL

Refrattario altamente resistente preformato, isolante
termico dotato di particolare resistenza alla
corrosione causata dal metallo, utilizzato per il
trasporto ed il dosaggio dell’alluminio liquido nei
processi di colata. Il manufatto per le sue caratteristiche
peculiari viene trattato in piani vibranti e
forni speciali a temperature speciali.
Durante la fabbricazione, il manufatto subisce un
complesso processo termico di sinterizzazione
ed addizionato con aghi metallici in AISI 310/S
Composto alluminoso (Al2O3 80 – 82% – CaO
17 – 19%) cas. 65997 – 16 –2, EEC 266 – 045 –5
non pericoloso.
Silice colloidale soluzione acquosa cas. n.c. EEC
n.c. non pericoloso.
Silico alluminato magnesio 90 – 99% cas. 12174
– 11 – 7 EEC non pericoloso.
Silice fusa amorfa (SiO2 – N° CAS 60675-86-0 –
N° RTECS VV7328000).
Silice cristallina (Cristobalite – N° CAS 14464-45-
1 – N° RTECS VV7325000, inferiore allo 0,7%),
Allumina elettrofusa e Aghi in acciaio. Impastato
con H2O, essiccato e poi cotto con apposito
ciclo di cottura atto a sinterizzare in un corpo
unico la silice fusa.

Settore: MICROFUSIONI ACCIAIO

SILICE FUSA SOTTO VUOTO e ALLUMINA 92%

Ceramiche Tecniche Refrattarie altamente resistenti. Preformato (canali a “T”, vasi di colata, tazze di
travaso, gusci) isolante termico dotato di particolare resistenza alla corrosione causata dal metallo,
utilizzato per il trasporto ed il dosaggio dell’alluminio liquido nei processi di colata.
Manufatto utilizzato anche nella produzione di passa rulli per forni industriali del settore del vetro, del
fotovoltaico, delle ceramiche e degli ossidi ceramici.
Il manufatto per le sue caratteristiche peculiari viene trattato in piani vibranti e forni speciali a temperature
speciali.
Durante la fabbricazione, il manufatto subisce un complesso processo termico di sinterizzazione.
Alla fine del ciclo produttivo, dopo la cottura viene addizionato di un preparato liquido a base di nitruro
di boro.
Gli impasti SV vengono prodotti con tecnologia sotto vuoto in appositi miscelatori.
Grazie a questo processo produttivo si riesce ad apportare una percentuale pari all’86% negli impasti
di silice fusa ed al 92% in quelli di allumina, garantendo migliore resistenza al manufatto.
Articoli specifici del settore sono:

crogioli in allumina

vasi / coppe di colata in silice fusa sotto vuoto

tubi pieni di sostegno nella preparazione del “grappolo”

coppelle in carburo di silicio

mastici e stucchi ceramici